GAL GIAROLO LEADER S.R.L.

Riferimenti pagina
Navigazione
Testo
Accessibilità

Home
cerca:
ItalianoEnglish

Linee guida sull'ammissibilità e la rendicontazione delle spese

 

Con Determina ARPEA n. 352-2020 del 10/12/2020, è stata approvata la Revisione n. 6 del Manuale procedure controlli e sanzioni - misure non SIGC e pubblicata sul sito ARPEA. Il Manuale precisa le condizioni, le modalità e le responsabilità per la gestione delle procedure, dei controlli e delle sanzioni relative all'applicazione delle Misure previste dal PSR della Regione Piemonte.

A seguito di detta modifica,

tutte le FATTURE e i DOCUMENTI CONTABILI EQUIVALENTI EMESSI ENTRO IL 31/12/2020, se privi del CUP (il Codice Unico di Progetto CUP è un codice che identifica un progetto d’investimento pubblico e rappresenta uno dei principali strumenti adottati per garantire la trasparenza e la tracciabilità dei flussi finanziari) o di indicazione equipollente (dicitura di annullamento “PSR 2014-2020 del Piemonte, Misura 19, Operazione ……”), non saranno considerate ammissibili; fanno eccezione le fatture e/o i documenti contabili equivalenti:

  1. emesse prima dell’Ammissione a finanziamento,
  2. emesse da fornitori impossibilitati ad apporvi la dicitura richiesta (ad esempio, per acquisti on line da portali di vendita, da Enti certificatori, redatte con applicativi che non permettono l’inserimento di diciture particolari, ecc.),
  3. bollette riconducibili a servizi periodici (es.: energia, telefono, affitto, manutenzioni periodiche …), nonché, se rendicontabili, fatture anche in quota parte relative a minuterie, materiali di consumo, ecc., se e come stabilito nel bando.

In detti casi, dovrà essere apposta dal beneficiario la medesima dicitura di annullamento sulla fattura originale e/o sul documento contabile equivalente originale, intendendo quella archiviata nel rispetto della normativa civilistica e fiscale; quanto presentato dovrà essere conforme a tale originale, pena l’inammissibilità dell’importo relativo; tale operazione (apposizione da parte del beneficiario) sarà da eseguire nel solo caso di fatture cartacee, poiché viene derogata in caso di fattura elettronica, in quanto archiviata in maniera informatica nel gestionale della contabilità del beneficiario e non più modificabile.

Nel caso di fatture elettroniche emesse da parte del fornitore senza dicitura a causa di problematiche legate agli applicativi di creazione della fattura (es. campi-descrizione poco capienti, campi generati in automatico da Ddt, ecc.), e nel caso di altri documenti contabili l’assenza di tale dicitura potrà essere ovviata dal beneficiario che provvederà a inserirla anche in forma abbreviata nella causale del bonifico, pena l’inammissibilità dell’importo relativo.

Di conseguenza le disposizioni in tema di annullamento dei documenti contabili, approvati con Determina ARPEA n. 139 del 21/05/2019 sono da applicarsi esclusivamente per fatture emesse fino al 31/12/2020.

Tutte le FATTURE e i DOCUMENTI CONTABILI EQUIVALENTI (ricevute fiscali, parcelle, note di debito e credito, ricevuta di lavoro occasionale) EMESSI A PARTIRE DAL 1 GENNAIO 2021, se privi del CUP (il Codice Unico di Progetto CUP è un codice che identifica un progetto d’investimento pubblico e rappresenta uno dei principali strumenti adottati per garantire la trasparenza e la tracciabilità dei flussi finanziari) o di indicazione equipollente (dicitura di annullamento “PSR 2014-2020 del Piemonte, Misura 19, Operazione ……”), non saranno considerate ammissibili; fanno eccezione:

  1. le fatture relative alle spese di cui all’art. 45 paragrafo 2 lettera c) del reg. (UE) n. 1305/2013 (spese generali, come onorari di architetti, ingegneri e consulenti, compensi per consulenze in materia di sostenibilità ambientale ed economica, inclusi studi di fattibilità), per gli investimenti relativi alle misure che rientrano nel campo di applicazione dell’art. 42 TFUE, sostenute prima della presentazione della domanda di sostegno;
  2. le fatture relative a spese connesse ad emergenze dovute a calamità naturali, eventi catastrofici, avversità atmosferiche o cambiamenti bruschi e significativi delle condizioni socio-economiche sostenute dopo il verificarsi dell’evento (art. 60 Reg(UE) n. 1305/2013);
  3. le fatture relative al pagamento delle utenze (telefono, luce, etc.);
  4. gli scontrini, le quietanze di pagamento F24, i cedolini del personale, ricevute di pagamento TFR, ricevute per spese postali.

Nei casi da 1 a 4, dovrà essere apposta dal beneficiario la medesima dicitura di annullamento sul documento contabile originale, intendendo quella archiviata nel rispetto della normativa civilistica e fiscale; quanto presentato dovrà essere conforme a tale originale, pena l’inammissibilità dell’importo relativo.

L’inammissibilità dell’importo relativo ad un documento di spesa privo di CUP o dicitura equipollente lo renderà accertabile, qualora connesso ad investimento di cui si è verificata la realizzazione, ma NON potrà essere riconosciuto per il calcolo del contributo.

 

****************************************************************************************************************************************

 

A seguito dell’intesa in Conferenza Stato Regioni del 5 novembre 2020 sono state approvate le nuove Linee guida sull’ammissibilità delle spese relativamente allo sviluppo rurale 2014-2020; le Linee Guida hanno l'obiettivo di uniformare le procedure connesse all'utilizzazione dei fondi relativi agli investimenti di sviluppo rurale, nel rispetto dei principi relativi alla salvaguardia degli interessi nazionali e delle disposizioni comunitarie in materia.

 

******************************************************************************************************************************************

 

Determina ARPEA n. 172-2020 del 24/04/2020 relativa alle istruzioni operative per l’esecuzione dei controlli amministrativi in situ, dei controlli in loco e dei controlli ex post durante l’emergenza sanitaria da COVID-19 per le misure non SIGC

Si comunica che ARPEA ha pubblicato la Determina n. 172-2020, unitamente al relativo allegato, recante le istruzioni operative per l’esecuzione dei controlli durante l’emergenza sanitaria da COVID-19. Le istruzioni presenti nella determina ARPEA derivano da una deroga - a livello Comunitario - e devono essere applicate alle Misure a investimento relative del PSR 2014/2020 della Regione Piemonte e pertanto anche alla misura 19 del PSR 2014/2020 che ricomprende l'attività dei GAL.

In particolare, si sottolinea che a causa dell’emergenza sanitaria da COVID-19, non potranno essere effettuati i controlli amministrativi - visita sul luogo presso i beneficiari che hanno presentato/presenteranno domanda di pagamento del saldo. Le verifiche “in luogo”, in ottemperanza alle indicazioni di ARPEA, saranno sostituite dall’invio, a cura del beneficiario e dietro richiesta dell’Ente istruttore (GAL), di un elenco di documentazione probatoria come da ALLEGATO della determina ARPEA.

Tale modalità resterà in vigore fino al termine dell'emergenza sanitaria da COVID-19 e fino a nuove disposizioni normative da parte delle Autorità Competenti (ARPEA).

 

****************************************************************************************************************************************

 

Con Determina ARPEA n. 139 del 21/05/2019 sono state approvate le disposizioni di AGGIORNAMENTO DELLE PROCEDURE DELLE DOMANDE DI PAGAMENTO in merito all'apposizione della dicitura di annullamento “PSR 2014-2020 Regione Piemonte, Misura 19, Operazione ………” sui documenti contabili (fatture, ricevute, parcelle, ….). Si specifica quanto segue:

  1. In sede di controlli amministrativi, l’istruttore verifica la presenza della dicitura di annullamento sopra detta che deve essere inserita dal fornitore del beneficiario sui documenti contabili;
  2. Possono fare eccezione le fatture emesse prima dell’Ammissione a finanziamento oppure emesse da fornitori impossibilitati ad apporvi la dicitura richiesta (esempio, per acquisti on-line da portali di vendita e/o documenti redatti con applicativi che non permettono l’inserimento di diciture particolari).

In questi casi il beneficiario deve apporre a mano la dicitura di annullamento sulla fattura originale, solo nel caso di fatture cartacee. Per le fatture elettroniche emesse dal fornitore senza dicitura, tale assenza potrà essere ovviata dal beneficiario che provvederà ad inserirla anche in forma abbreviata (PSR 14-20 Piemonte, op. ………..) nella causale del bonifico, PENA L’ESCLUSIONE DELL’IMPORTO RELATIVO.

A seguito dell’intesa in Conferenza Stato Regioni del 5 novembre 2020 sono state approvate le nuove Linee guida sull’ammissibilità delle spese relativamente allo sviluppo rurale 2014-2020, di conseguenza le disposizioni in tema di annullamento dei documenti contabili, approvati con Determina n. 139 del 21/05/2019 sono da applicarsi esclusivamente per fatture emesse fino al 31/12/2020.

 

*****************************************************************************************************************************************

Il Manuale "Gestione documenti di spesa" fornisce una descrizione delle modalità con cui inserire a sistema i documenti di spesa e le ricevute di pagamento e di come considerarli in fase di rendicontazione.




GAL GIAROLO LEADER S.R.L.
p.zza Risorgimento, 3 - 15060 Stazzano (AL)
telefono: 0143.633876 - e-mail: info@giarololeader.it - PEC: protocollo@pec.giarololeader.it
P.IVA: 01753480068 - C.F.: 01753480068


Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS! Powered by NetGuru